Intersolar Europe 2019: meteocontrol presenta per la prima volta il regolatore per parchi FV certificato

In occasione della consegna ufficiale delle certificazioni dei componenti, presso la fiera Intersolar Europe 2019, meteocontrol GmbH presenterà il suo pezzo forte, il Power Plant Controller (PPC). Basato sul nuovo blue’Log XC, il regolatore per parchi FV garantisce la possibilità di regolare un'immissione in rete conforme e secondo la regolamentazione e le normative ai sensi della VDE-AR-N 4110 e della VDE-AR-N 4120. meteocontrol presenta nuove soluzioni per il portale con il suo VCOM Cloud: monitoraggio dotato di autoapprendimento per prevedere e adattarsi alle esigenze future, ottimizzazione dei processi con CMMS integrato e collegamento in rete di dati tramite VCOM Open Interface. Inoltre, nello stand 231 padiglione B2 i visitatori avranno modo di osservare come meteocontrol supporta sin dall'inizio le tecnologie più innovative nel settore fotovoltaico con consulenze e soluzioni prodotto.

Il Power Plant Controller (PPC), basato sul nuovo blue’Log XC, è uno dei primi regolatori per parchi in Germania ad essere dotato di un certificato dei componenti per impianti FV. "Abbiamo sviluppato costantemente la nostra blue’Log X-Series affinché i nostri clienti siano equipaggiati adeguatamente per far fronte alle sfide di oggi e di domani. I primi progetti completati con successo confermano tale affermazione", spiega Martin Schneider, Amministratore Delegato di meteocontrol. La consegna ufficiale del certificato da parte di Liselotte Ulvgård, Grid Code Compliance Engineer presso l'ente di certificazione DNV GL Renewables Certification, avrà luogo il primo giorno della fiera, ossia il 15 maggio 2019 alle ore 16 presso lo stand B2.231 di meteocontrol.

Soluzione standard unificata: blue’Log XM e blue’Log XC

Tramite la combinazione di blue’Log XM (monitoraggio) e blue’Log XC (controllo), meteocontrol può offrire soluzioni di monitoraggio e controllo unificate per qualsiasi impianto FV nel mondo. La soluzione standard convince per la pianificazione ridotta e una messa in esercizio rapida e senza intoppi: è possibile soddisfare tutti i requisiti attraverso la parametrizzazione ed implementarli con facilità con un'interfaccia di configurazione user-friendly. Un'eccezionale qualità dei dati, un concetto flessibile dei driver e standard di sicurezza IT elevati sono gli elementi fondamentali con cui la blue’Log X-Series si proietta verso il futuro.

Virtual Control Room: VCOM per portafogli di impianti di grandi dimensioni

Con il nuovo VCOM Cloud, meteocontrol ha sviluppato ulteriormente il suo VCOM riunendo in un'unica soluzione il monitoraggio, l'assistenza O&M e un archivio dati aperto dotato di varie interfacce. Attraverso la digitalizzazione, VCOM CMMS ottimizza tutti i processi relativi all'assistenza, dal ticket dell'incarico con le check-list di controllo fino al report conclusivo. Il collegamento diretto con VCOM Monitoring e l’app O&M consente ai gestori di impianti di lavorare in maniera efficace e di risparmiare tempo prezioso. Una novità è costituita dalla determinazione del valore nominale (Digital Twin) basata sul machine learning: la simulazione all'interno dell'app VCOM Monitoring diventerà ancora più affidabile, sia tramite satellite sia attraverso sensore locale. Al fine di migliorare il monitoraggio ed evitare una calibrazione manuale dispendiosa in termini di tempo, meteocontrol combina la simulazione fisica con l'ottimizzazione del valore nominale basata sull'autoapprendimento. È grazie alla VCOM Open Interface e ad API avanzate che lo specialista del settore fotovoltaico può offrire tutte le interfacce necessarie per importare e richiamare in VCOM dati provenienti da fonti diverse e datalogger con estrema facilità.

"Abbiamo creato una piattaforma aperta che consente l'importazione di dati e l'accesso agli stessi, offrendo quindi i migliori prerequisiti per consolidare i portafogli degli impianti in un'unica piattaforma. Più di 14 gigawatt di potenza monitorata in tutto il mondo in oltre 120 paesi, parlano da soli: lo sviluppo mirato, il pensiero innovativo e l'internazionalizzazione sono i fattori decisivi del nostro successo", afferma Martin Schneider.

Sempre un passo avanti in fatto di tecnologie all'avanguardia

Presso lo stand B2.231 i visitatori potranno inoltre scoprire come meteocontrol supporta le tecnologie più recenti nel settore fotovoltaico sin dalla loro "nascita". Previsioni di producibilità a lungo termine e dal giorno prima, consulenza tecnica sul single/two-axis tracking, moduli bifacciali e fotovoltaici flottanti (FPV), queste sono solo alcune delle tematiche centrali per il futuro, così come i requisiti tecnici nel contesto dello Zero Feed-In o i progetti ibridi fotovoltaici-diesel. Con la sua attenzione per i progetti di utenza, il centro SCADA costituisce per meteocontrol un ulteriore componente decisivo per la sua soluzione unificata.